Stoned

Soundtrack: vintage

Ier sera ho fumato canne, bevuto, mangiato senza ritegno e guardato il grande fratello.

Non saprei dire quali di queste quattro cose mi ha rincoglionito di più.

E tutte cose che non facevo da un bel po’.

Le mie prime ubriacature lievi, entro i 5 anni. E me lo ricordo benissimo. Bevevo di un fiato il bicchiere di vino che il portiere del mio palazzo mi riempiva a pranzo. Mi piaceva molto. Mi piaceva la sensazione di stonamento e dissociazione che arrivava dopo. Non pensate male del portiere, era uno simpatico che, spesso, si teneva interi gruppi di bambini del palazzo a pranzo e poi organizzava per noi giochi in cortile. Oggi gli avrebbero, come minimo, dato del pedofilo. Allora era solo uno che risolveva il pomeriggio a tutti.

La sbronza vera l’ho presa a Positano, a pasqua, più o meno a 12 anni. Mi hanno trovato in un cassettone di un comò. Volevo dormire. Dopo i 30 ho dovuto smettere di bere qualsiasi cosa. L’ultimo Jack Daniel’s: capodanno del 2000.

Anche la prima canna, a Positano. Una lunga notte passata a fumare, mangiare pane caldo con nutella, e difendermi da uno che mi metteva le mani addosso. Avevo 15 anni. Ho smesso a 23. Andavo in paranoia, tachicardia, tremori e ansia patologica.

Sono talmente disabituata che un paio di volte, guidando, mi sono proprio spaventata. Credevo fosse alzheimer. Ci vuole attitudine e abitudine a reggere le dissociazioni da canna. Complimenti a chi ancora ci riesce.

Il grande fratello fa schifo. Ma fa veramente schifo.

Mio cugino ed io siamo speculari. Non si può immaginare quanto. A volte mi fa impressione.

Mi tengo solida. Mi tengo stabile. Mi tengo.

E cerco di non perdermi. E di non arrabbiarmi.

Grande prova di volontà, Penelope.

Buon albero di Natale a tutti, che oggi è il giorno giusto.

Non metteteci solo palle, metteteci anche sogni e desideri e emozioni e cubi e roba che senso non ha, cose rotte, calzini e mutande, mandarini e tappi di sughero, collari di cani e ciuffi di peli di gatto.

Secondo me porta meglio.

 

 

4 thoughts on “Stoned”

  1. ah, io, poi, ho visto vicious di lou reed e mi sono sentita parte in causa… ma come si fa a smettere?
    però io ho smesso di fumare (sigarette). forse perché, non so fino a quando, sono legali.
    sì, dipenderà da quello.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...