A.A.A. Interessi Cercasi

sipario

Soundtrack: Fluke Absurd

Vogliamo parlare di SanRemo?

No, non se ne parla, è una gran palla, se non per la canzone di Lavezzi che si chiama Biancaneve. Mi sembra rimarchevole. ormai Penelopebasta fa cultura…

Vogliamo parlare dell’informazione in italia?

Stamattina ho sentito dire, al GR di Radiodue, che, a Lampedusa “è stato devastato un centro di accoglienza che è tra  i gioielli d’Europa” e che un magistrato ha annullato il provvedimento di espulsione allo stupratore punto. Non valeva la pena di spiegare perché mai un magistrato sia costretto a fare una cosa simile.

E che bisogno c’è di commentare?  Va da sé l’idiozia dei giornalisti proni e assface dotati.

Domani si torna a Sun City (mi dicono che non posso più chiamarla Garbage City). Vado a far le prove di uno spettacolo teatrale.

La riedizione di una faccenda messa in piedi nel 1987 (dico: millenovecentoottantasette).

Sarà divertente.

Peraltro mi ritrovo lì con ben 3 (dico: 3) ex fidanzate.

Mi porto Alice, l’unica vera attrice che conosco.

Al lavoro, per trovare buoni motivi per andarci (uno stipendio è scomparso, l’ebetoide Kreutzer-Jacob ha tirato fuori la sua vera anima pariolina cazzimmosa e il clima è allucinante), siamo dotate di una barattolo di Nutella da mezzo chilo, ci siamo travestite da circensi – io in fantastico frac, frustino, gilet damascato e baffi a manopola da domatore – e abbiamo genitori impietositi che ogni giorno (dico: ogni giorno) ci riforniscono di torte, zeppole, frappe e ogni altro genere alimentare tendente ad aumentare valori sanguigni di dubbia utilità.

Vado dal pater. Mi ci porta Alice per i capelli, credo. Non c’è altro modo.

Mi manca il fabolous.

Invidio cordialmente l’amico del muretto in Sudan.

Leggevo sul blog di Nelson che una sua amica ha mollato il lavoro ed è partita per il Perù. Invidio anche lei.

Questo pigro autocentramento paraocchiesco mi annoia, ma ci sono immersa come un’apetta nel miele.

L word serie 6 è una palla di suo. E poi manca il gruppo d’ascolto. Se ne perde il gusto. Guardare le strafiche è comunque un piacere, devo dire, ma niente sesso galattico e nessun drama degno di nota. Le new entry sono interessanti come l’unghia dell’alluce destro di povia.

Il quale canta una canzone che fa veramente cagare. A prescindere. Un frappè di luoghi comuni che neanche la mia vecchia portiera analfabeta lucana, Lorenzina, avrebbe sciorinato. Certo che noi gay ci facciamo inculare dal primo che passa. Mi rendo pure conto che a parecchi piace, ma sarebbe ora di fare un minimo (dico: minimo) di selezione. Non solo non contiamo un cazzo di niente, ma ci usano pure per fare audience e per lasciare indelebili impronte nella storia della musica di questo paese. Presenterò, per Sanremo 2010, una canzone titolata: “penelope era logopedista”. Mi sembra pregnante.

Lamentuuuusa.

Baci, o lettori del blog di Penelope moscia. Scrivete che mi arripiglio.

Advertisements

15 thoughts on “A.A.A. Interessi Cercasi”

  1. detto così…sembra che mi ci porti giusto perchè sai che faccio l’attrice…non è bello, lamentusa mia!!!ennò…lo sai che l’ego non cell’hai solo tu! dehihee. sono contenta assai comunque. per tutto il resto…o’ tiemp è chell ca ce vò. il tempo giusto per scalfire le pietre che ti hanno scheggiata tra gola e anima. tempo per trovare una direzione nella direzione…o una nuova direzione. e tempo per dare a questo paese del cazzo la capacità di capire che non se ne può più…io pago le tasse e loro si comprano la carte igienica d’oro per i loro bei culetti…e se andrà così male partiremo davvero.
    p.s. non vedo l’ora di conoscere il pater…

  2. vabbè ma questo si era capito da tempo!!!! che non sono la tua fidanzata ma la tua Amica. anche se… hai notato? ovunque andiamo la gente pensa che… ahahahah che ridere che ridere!!!! NON VEDO L’ORAAAAAA… porca pupazza mi manca napoli.

  3. Beh la rima era “Luca era gay, e adesso sta con lei”
    La tua sarebbe “Penelope era logopedista, e mò fa l’estetista”?
    Oppure “….e ora sta con l’estetista”?

    Io faccio l’attore, sai? Di professione, intendo. Teatreggio…

    A proposito di Povia, ti copio ciò che ne ha scritto la mitica Selvaggia Lucarelli:

    “A dar retta a Povia, se avete una madre ingombrante, un padre assente e i vostri genitori si separano, siete destinati a diventare gay. Però potreste anche cambiare idea. Che so. Se siete un Agnelli, vi fate fotografare mentre slinguazzate vostra cugina e Alfonso Signorini fa finta di crederci, potete pure tornare etero. Ha ragione Povia.”

    Io trovo che L World sia una palla fin dalla prima puntata. Infatti ho visto solo quella. Idem è noioso “Queer as Folk”.

    Lasciatemi un po’ di Nutella!!!

  4. Bonjour,
    povia, ma quanto hai ragione!
    La cosa che mi ha annichilita è che a mia madre piace.
    Perchè non me ne posso fare una ragione? perchè una madre che ha una figlia lesbica, e lo sa pur non accettandolo, mi deve dire che gli piace il primo microcefalo che apre bocca.
    Extraterreste portami via!
    Sereno week end Penny, e merda! per lo spettacolo.

  5. scusa Penny e scusa ai lettori, per l’errore che correggo: mi deve dire che le piace.
    Sono talmente furiosa che mi sono accorta solo dopo l’invio.

  6. Ciao Penny (ancora puoi salutarmi, dal momento che la festa dei 100.000 ancora deve arrivare…). Devo dire che ormai uso il tuo blog per essere informata su cosa avviene nel nostro piccolo mondo antico (l’Italia…), dato che sono costretta da 2 piccole nanerottole a vedere Boing o disneychannel e giù di lì! Grazie perchè mi rendi una persona informata dei fatti, che può partecipare alle conversazioni con i colleghi di lavoro, usando le tue parole (vuoi i diritti d’autore????).
    Per tua informazione, ho fatto 5 anni di teatro a livello amatoriale. Pensa che facevamo per lo più musical….mi ci vedi a cantare e ballare??? Soprattutto ballare???? Adoro il teatro, adoro……….. Quindi MERDA!
    Cià

  7. Diciamocelo ho avuto una bella pensata. Fai bene ad invidiarmi. E’ veramente un gran cosa anche se mi faccio un mazzo quadrato. Ma almeno ne vale la pena. E poi oggi 42 gradi….invece tu Baci a tutti (ehi oggi è un mese che son qui)

  8. mesi fa dicesti che dopo lunghi mesi di silenzio ed isolamento sarei tornato alla lingua degli avi,ma noto con commosso compiacimento che ora sei tu ad usarla.un ci puozzu cridere(non credo alle mie orecchie)!!!!!!!!!!

  9. mon ciccì Argo, la frequentazione calabra è virale.
    @Amicodel: buon mesiversario, allora. E buon mazzo quadrato!
    @Crila: allora vedi di venire, lo spettacolo si farà a giugno qui a sansiti. però non è che io sia proprio un telegiornale.
    @Bettyloop: who r u? benvenuta, direi. Nel frattempo preparati per la festa dei 100.000.
    @deepgreen: lo so. Pensa che secondo lei sei lesbica per colpa sua.

  10. bella penelope questa dell’investimento in nuovi interessi. ci stavo pensando anche io a fare teatro, dilettantistico si intende, e dar voce al mio ego traboccante (ahhahhaah)!!! del resto quando stavo alle elementari la mia maestra mi aveva reclutato in una recita di carnevale per farmi fare Arlecchino (ma perchè proprio la parte di un maschio? avrà turbato la mia psiche?!). chissà cosa direbbe Freud in proposito e cosa avrebbe scritto Povia con la sua psicologia spicciola… per smorzare un pò i toni su questa polemica segnalo questo pezzo dei SUPERio “LUCKY ERA GAY (e adesso è trans)”. l’attacco iniziale è un pop_porno, ma l’ironia è sempre un arma vincente.
    ecco il link: http://www.myspace.com/superioproject
    ps… vai Penelope, ti ci vedo onthestage!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...