Diciamocelo

i-love1

Soundtrack: The Cure Friday I’m In Love

Vivere senza essere innamorate è una palla pazzesca.

E’ noioso ed insensato.

Si perde motivazione, mordente, spinta vitale e senso del ridicolo.

Io che sono una adolescente sentimentale e mi innamoro di un gesto, di un accavallamento di gambe, di una sfumatura dell’iride o di un tono di voce, mi sento un tossicomane finito su un’isola deserta.

E non sarebbe nelle mie intenzioni disintossicarmi da questo.

Mi manca il “thrill”, il tremore di dentro nell’aspettare qualcuno, il tremore di fuori nel vederla, gli sguardi obliqui per non perderla di vista. Mi mancano i pensieri della notte: quelli che ti fanno addormentare in pieno delirio fantastico. Mi manca l’ansia dell’attesa, la vanità che mi assale, il senso di immotivata sicurezza. La ricerca del segno, la voglia di sedurre, l’emozione della risposta, il tempo delle pippone mentali. E mi mancano anche il drama, la delusione, l’adrenalina, la serotonina e qualunque altra arma chimica il mio corpo produca durante la fase dell’innamoramento. E mi manca di sorridere un po’.

Stasera M* mi ha chiesto: “non ti è mai capitato di non essere innamorata per lungo tempo?”

“No” – ho risposto – “se non ero innamorata ero perlomeno fidanzata”.
(queste sono prove tecniche di scrittura di dialogo, si capisce?).

Mi ci è voluto un po’ per realizzare cosa avevo detto.

Ma che testa di cazzo.

Però è vero.

E’ una sensazione con la quale sono abituata a vivere/convivere. E per questo non importa, poi, se sia un innamoramento corrisposto o meno. Questa è faccenda del tutto secondaria rispetto al piacere che provo a sentirmi innamorata. L’oggetto può fare un po’ il cazzo che le pare. Sopravviverò, nel frattempo mi sono sentita bene.

E’ benzina. Nicotina. THC. Sostanza che altera lo stato standard, insomma.

E gratis.

O forse no.

Minchia che freddo stasera e che noia, lo stato di quiete emotiva.

 

 

volevo scrivere un

Volevo scrivere un post erotico.

Ma non mi viene proprio.

Volevo scrivere dei cazzi miei.

Ma non mi viene proprio.

Volevo scrivere dei miei desideri.

Ma non mi viene proprio.

Volevo scrivere di l word serie 6.

Ma non mi viene proprio.

Sono completamente sottomessa a questo cazzo di stat counter.

E non riesco più a scrivere una cazzo di parola che mi venga da dentro e non dalla capa.

I’m sorry.

‘Notte.