Lo sciopero dei metalmeccanici

metalmeccanici

Che io pure sono un metalmeccanico, come il 97% degli italiani dipendenti da una azienda qualunque, qualunque sia il ruolo.

Ci son dovuta andare per dovere. Non ne avevo voglia.

Parecchie persone. Over 35. Pochi guaglioni, in coda, al seguito del camioncino dei centri sociali.

Da Porta Pia in poi, un mare di polizia, carabinieri, guardia di finanza. Elicotteri.

Leggermente impressionante se accoppiato al trend corrente.

Ma comunque i cortei si possono ancora fare. E’ già qualcosa.

O forse niente. Perché non servono assolutamente a niente. Di niente.

Non mi pare che ci sia qualcuno ad ascoltare le rimostranze e le richieste di un popolo di pecore spelacchiate.

Venditori altercomunitari di fischietti, bancarelle di magliette. Bandiere.

Mi sono ritrovata con quella di rifondazione comunista. Non la volevo, che palle.

Alle mie spalle la banda di Monterotondo (giuro, casualità inquietante) che suona “o bella ciao”. Al tamburo il padre di una mia paziente.

Canti e urla sommesse. Insulti allo psiconano. tutto si apre e si chiude su quella fila lunga lunga di gente che poco ha e come difenderlo non ha.

“La crisi non la paghiamo noi”. Dicevano svariati striscioni. Nel piccolo succede anche dove lavoro io.

Ma la realtà è che, comunque, la crisi la paghiamo noi piccoletti macinatori di lavoro che malgrado il culo che ci si fa, vediamo il pil scendere e scendere. E ci costa. Sempre solo a noi.

A metà me ne sono andata. Un caffè con la Alice e una passeggiata al mercato. Troppo due palle.

Per dirla con Elio e le Storie Tese e come già detto in varie occasioni:

volete che mi metto una scopa in culo così vi ramazzo la stanza?

 

 

4 thoughts on “Lo sciopero dei metalmeccanici”

  1. Ma ti do un pò di soddisfazione che ti arrivano le visite dal blog da tutta europa…???
    Io la scopa nel culo ce l’ho da un pò, all’inizio da fastidio ma poi ti abitui…
    bacio…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...