L’orrore dell’ottusità

zeus

Soundtrack: Frankie HI-Nrg Mc Rap Lamento

Confesso di essere in possesso di informazioni parziali, perché non ho mai ritenuto, in questi mesi, di dovermi fare i cazzi altrui.

Confesso di cedere alla parola inutile su questa faccenda per esasperazione.

Confesso di aver iniziato a non tollerare le persone ascoltando quello che dicono su un argomento che non è interesse di nessuno se non di quelli che ne sono direttamente coinvolti.

Confesso di aver giudicato questo paese, per l’ennesima volta, un paese di merda, sulla base di tutto quello che è successo in questi ultimi mesi.

Confesso che continuo a credere che la questione, in senso stertto non mi riguardi e che sia ingiusto subirne conseguenze sul piano politico, sociale, culturale, religioso.

A quanto pare, in questo periodo, la guerra contro l’ottusità vive di vita propria. Non c’è verso di firmare armistizi di sorta.

Confesso anche di aver fatto battute sul tema di cinismo raro e imperdonabile (devo dire, però, stupende battute che hanno fatto ridere anche i più seri e acconci amici).

Confesso di vergognarmi di quello che sto scrivendo, chè della mia opinione si potrebbe tranquillamente fare a meno.

Confesso persino di essere d’accordo con D’Alema (pensa te), cosa che mi appare come toccare il fondo del barile di merda che è questa nazione.

Fossi una divinità greca, avrei fulminato la lingua di parecchia gente, in questi giorni.

ZOT.

Una scossa elettrica da 1500 ad ogni parola di troppo.

Un paese di muti.

Che meraviglia.