Feisbùk e la malattia mentale mia ed altrui

Soundtrack: Leftfield – Phat Planet (Dave Clarke Remix) che preparatevi, è un momento trance vintage.

Come dicevo Fb è un gorgo verso il nulla.

Una droga potente.

Un modo imprescindibile per occupare il proprio tempo da perdere.

E per procurarsi tempo da perdere.

Persino un argomento di discussione.

E su questo siamo d’accordo, mi pare.

Vada per la questione dei blog abbandonati, vada per la mania dei giochini del cazzo, vada anche per l’ossessione dei quiz inverosimili, per la stupidissima ricerca di gente che, se non vedi più da 20 anni, un motivo pure ci sarà. Riesco a giustificare (effigurati) le esplosioni narcisistiche, la voglia di far sapere al mondo a che ora si va a dormire o cosa si è mangiato, cosa stai vedendo in televisione e quante persone si chiamano come te. Non ho nulla contro il cazzeggio né contro il “grande fratello style” che ti consente di sapere i cazzi di tutti in tempo reale.

Ma che, dopo 10 anni, una persona con la quale non mi rivolgo la parola neanche per scagno (=scambio, errore, N.d.T.) dai suddetti 10 anni, una persona che mi ha: scippato la fidanzata, mentito, turlupinato economicamente, maledetto con riti voodoo e cercato di cancellare per un quinquennio circa, voglia, a tutti i costi, diventare mia “amica” su fb, mi destabilizza.

Mi rendo anche conto che si tratta di comunità virtuale e di puttanata dotata di una certa levità; so che ho dovuto dire un paio di sì a richieste di “amicizia” per pura educazione (mi pare troppo brutto premere quel cazzo di tasto Ignore), ma questo è assolutamente troppo.

Sono patologica, lo so. Sono facile all’addiction da qualsiasi cosa (stasera per comprarmi un fottuto pacchetto di Gauloises ho preso il diluvio universale e mi sono inzuppata oltre modo, guadando fiumi sprezzante del pericolo e utilizzando un sonar sensibile solo alla T di Tabacchi). Sono anche distratta e vaga, rimbambita e incline alla dimenticanza ma no, D*M* tra gli amici di fb, NO.

E mi chiedo come possa venire in mente una tale forma di deviazione del pensiero a chicchessia.

Tanto per rinfrescare le idee, D*M* è una delle protagoniste del mio personale giro dei 4 cantoni.

I am indigned. Sono indignata.

Perché ci vuole una mente malata e la faccia come il culo. E il mio non è rancore, giuro, è stupore…

Muy stupor del galoppar delle patologie e dalla accoglienza che esse ricevono su internét.

Guarda ‘sto blog…

P.S. Si sappia che mi sta arrivando uno stipendio e mezzo. Brindiamo alla salute dell’emo ebetoide.

23 thoughts on “Feisbùk e la malattia mentale mia ed altrui”

  1. posso capire e ricordo che all’epoca mi raccontarono di scontri furenti (tutto qui; ogni tanto si sapeva che vi eravate prese di brutto, ma nessun particolare).
    Ma forse è un pò sola, forse sconta qualche errore del passato, forse è maturata, che ne so…
    Con noi è sempre stata guardinga ma affettuosa.
    E’ brutto sentirsi bannati in maniera definitiva: tanto prima o poi finisce pure ‘stu feisbùk: mica ci trovi la letteratura come qui!

  2. le parole che escono fuori più spesso dalla mia testa in questo periodo sono “me ne fotto”.premi quel fanculissimo tasto ignore e che si fotta.rispetto.almeno dei sentimenti… mi raccomando.p.s. te all’arancia e cannella va bene?!

  3. Io sto cercando disperatamente di ignorare tale ChuChu con il mio stesso cognome, che, siccome ha il mio cognome, pensa di poter chiedere amicizia! E, nonostante l’abbia ignorata già 2 volte, continua a chiedere! Oggi l’ho bloccata… che maleducata che sono… E sono d’accordo con te: se non vedo e non sento persone da un tot di anni, un perchè ci sarà! E, dopo un primo momento di gioco nel cercare tutti gli amici del passato e, dopo averli trovati, chiedere loro amicizia, ora mi sto scocciando, perchè sono troppi, non riesco a rispondere a tutti e soprattutto non so che dire a tutti.
    Perchè a te uno stipendio e mezzo e a me uno solo?
    Baci baci

  4. ah ma stiamo ancora valutando l’opzione ACCETTA? sti cazzi, che ognuno si prenda la responsabilità di ciò che ha fatto, e di quello che è! magari un messaggino di scuse prima ci stava bene, ma così NO!
    Eppoi il tè all’arancia e alla cannella non mi piace… alla vaniglia poi… macchè vi bevete??
    Alì prepara il Bianconiglio con le patatine e i piselli che vengo pure io!😀

  5. altung…io mi darei volentieri al refosco,o ad un traminer, per passare magari a vodka_lemon, ma nelle ore mattutine proprio nun c’ha pozz fà…e il te fa sempre noncompleanno!semmai caffè.patate e piselli li cucino da Dio!quando vuoi!

  6. per cominciare mi piacerebbe leggere il tuo blog senza superare barriere anticrimine… poi nelle patete e i piselli ci manca il coniglio sennò le proteine come le assumo…
    le ore matturine mi piace festeggiarle con yougurt bianco naturale e frutta fresca (quando il mio nutrizionista si degna)….. ciao Alì

  7. E io che con i miei pregiudizi sulla presbiopia pensavo che aveste riallacciato amichevoli rapporti da qualche anno! Mi fa piacere che anche voi ogni tanto vi sciarrate in modo irrecuperabile. Back to my (temporary) home, tired, a little amused, starting to long coming home.

  8. Vabbè se ti può aiutare domenica al ritorno da londra c’era un ragazzocon cui ho avuto uan storia di un mese a 17 anni psicolabile chemi ha fatto litigare con A. e con la mia migliore amica del tempo, e che non avevo mai più visto, dicendomi che inquesti anni non aveva mai smesso di pensarmi. Ho pensato seriamente di finire nel programma di camila raznovich o come cazzo si chiama perchè uccisa da un pazzo…

  9. e per il fab d’oltreoceano: non posso parlare per l’intera comunita’, ma per quanto mi riguarda lo sciarriamento e’ la regola piuttosto ché l’eccezione…
    Accenti strani causa tastiera assurda
    Un bacio

  10. a proposito della colonna sonora: ma qua’ momento trance vintage! chist’ è ‘nu piezz a ddroga! o te la fai per sceglierlo, o per sopportarlo.
    dei soggetti nominati/sottintesi non so un tubo. mi astengo da giudizi.
    ma, a una certa età – la mia, sicuro – secondo me, si può scegliere. e si possono mandare messaggi chiari, e rompere o dire che si è rotto, ma chi se ne fotte…

  11. ma perchè non ignori e blocchi senza farti nessun problema?
    inzomma mica si deve far finta di essere amicici solo perchè c’è feisbuk no? Se vuoi una cosa dove si aggiungono mucchi di gente indiscriminata, fatti un myspace e sfoga lì i sensi di colpa da tasto “ignora”.

  12. Io, per evitare di ritrovarmi con richieste di amicizia indesiderate, ho tolto l’opzione “Aggiungi come amico”. Chi vuole aggiungermi, mi deve mandare un msg. Così magari ci pensa un attimo di più.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...