Le abitudini

Soundtrack: Tears for fears Everybody Wants To Rule World

Rientrando stasera, ero su una strada ben conosciuta in tempi passati. Molto passati.

Non so bene che associazione ho fatto, ma sono rimasta folgorata da una riflessione agghiacciante.

Io sono una persona piena di abitudini. La mia giornata è scandita da abitudini di ogni genere e tipo, alcune anche al profumo di Obsession. Magari è il mio segno zodiacale, magari la mia educazione da signorina d’altri tempi; ma no, non è questo.

Io sono piena di abitudini perché non mi so dare delle regole. Incapace. Ancora (e a questo punto credo forever). Non so autoregolarmi e le eteroregole le aborro.

L’unica che avevo per sopravvivere: le abitudini.

Cosa, come e quando mangiare, cosa, come e quando dormire, sistemare, i tempi, i cassetti, la sveglia, la colazione, la doccia, i posti delle cose, i gusti e i colori…

Senza queste sono irrimediabilmente perduta.

Una dodicenne in una caverna.

Una anarchica emotiva. E non ci trovo niente di romantico in questo.

Nulla. Solo un po’ mi aiuta a capire certe paranoie di alcuni dei miei cicci piccoli. Preoccupante…

Me ne accorgo ora perché sono stata costretta a cambiare o quantomeno a tentare di modificare le mie abitudini. Tolte quelle, navigo alla cieca nel vuoto cosmico.

Non mi so fermare e non mi so “regolare”. Praticamente su nulla.

Uff.

La metà basta.

Stasera, peraltro, parlando della situazione lavorativa mi sono resa conto, di nuovo, che poche alternative ho alla fuga dal Lazio.

E anche, come ultimo pensiero della notte, ho realizzato che mi manca umanità e calore. I giorni passati a casa da sola non mi sono sembrati, stavolta, fantastiche vacanze dalla stranezza del mondo, ma una lunga e piatta linea da stato comatoso.

“Voglio una donna” gridò il vecchio (citazione, ma non mi ricordo il film).

Ma sto bene.

Buonanotte, belli de casa.

 

 

6 thoughts on “Le abitudini”

  1. penelope,
    benvenuta nel club degli abitudinari…credo che includa circa 6 miliardi di persone.

    L’uomo campa d’abitudini, “dont touch my breil” è una parafrasi del famoso “don’t touch my habits” di Orson Wells. Potere dei persuasori occulti.

    Io ho una sola abitudine: cambiare le mie abitudini ogni 5-6 mesi. Prima implicava cambiare anche città a quei ritmi. Ma da quando sono allunato a Roma non mi sono più schiodato. Quel mix di lavoro ben pagato, amici appaganti e altri tipi di appagamento mi ha legato all’Urbe. Ed anche quelle sono abitudini.

    Senza citare Locke, o Francis Bacon…ti dico che sei in OTTIMA compagnia sulla riflessione delle abitudini.

    Tocca domandarsi solo una cosa: è una cosa ancora fattibile ai giorni nostri “permettersi” delle abitudini troppo strette?

    Boh..mica so Lilli Gruber, e questo non è Otto e mezzo. Lasciamo ai cosidetti esperti l’ardua sentenza…io me vac a fà nu bel cappuccin ca cioccolat (come sempre).

    abbraccio.

  2. Il film della tua citazione era “Amarcord” di Fellini. Il grido dettato dall’ormone impazzito veniva da un disperato Ciccio Ingrassia arrampicato su un albero… hai platani nelle vicinanze per sortire lo stesso effetto?

  3. Grazie Ortika, j’adore quando qualcuno accoglie i miei appelli e sì, il platano C’E’.
    J’adore anche Sarcò che mi spiega che ho scoperto l’acqua calda e Nelson che dice che le somiglio anche se io non ho le orecchie così lunghe.

  4. …ma poi le abitudini non sono le risposte quotidiane a ciò che ci piace, ciò che ci soddisfa?
    io , per esempio, la mappa delle abitudini dei mie clienti la faccio diventare progetto!
    buona domenica ciccia bella

    ps sto sarkò è tostariello … eh?
    ALF**

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...