Fever

Soundtrack: Madonna fever

A casa devastata.

In verità il termometro non ce l’ho, ma non ho dubbi.

Anche la tracheite di merda, che io la odio.

Dopo settimane di assenza malattia legata a sintomi di poco conto: ZOT, beccatela tutta.

Mi vado a comprare le arance (dopo, però, che ora non mi reggono le gambe) e mi faccio le spremutine di vtamina C.

E pensare che vorrei scendere a Garbage City per il we.

Ho la testa vuota e voglio mamma, il che corrisponde circa ai 38° o poco meno.

Comunicazioni di servizio:

  • Fab: non ho capito che hai detto l’ultima volta e non mi hai spiegato;
  • Elide: facci sapere come stai e dove sei
  • V**: che fine hai fatto? non passi più
  • Lettore/ice di Ivrea che passi tutti i giorni, chi sei?
  • Ziasaimon: dove sei pure tu?
  • Crila: ?
  • R&B: come va?

Basta, mi pare di aver detto abbastanza cazzate e poi mi sudano le mani, si sporca il computer di M**.

E poi non riesco a fumare, uff.

 

 

Per il resto tutto bene.

21 thoughts on “Fever”

  1. Ciao! hai febbrone?
    e nonnanonna e nonnanonna! su su!
    Miow miow è un cane. Non ho dubbi.
    Lo sai che quando la guardo, dentro di me sento un fatto karmico…di nodi lunari che vanno a giacere “trigonando” su pianeti sensibili.
    Non ti so spiegare.
    A guardarla mi molcea il core. E questa cosa mi accade raramente.

  2. @Auryness: Grazie
    @Renudo: incontrare un gatto è sempre un fatto karmico, mai casuale e mai privo di anomali coinvolgimenti emotivi. E un gatto ha il suo umano di elezione, la sua compagna di viaggio. E l’umano lo sa, il felino lo sa. Che poi hanno uno sguardo, i gatti, che non è umano né animale, è felino e basta ed entra dentro e tu hai capito. Deliro.
    Comunque, il palazzo si è alleato contro di me e contro i miei panni e le mie scope sbatacchiate al balcone e le coperte e i tappetuzzi appesi al sole la domenica mattina.
    Rovino il DECORO del palazzo. E faccio finire le pallette di pelo di Penelope sul balcone di quella di sotto che mi vuole denunciare alla polizia. Ché a Roma fanno la multa di 100 euro per codesta faccenda.
    Come so’ strani ‘sti romani.

  3. x il re nudo:
    “A guardarla mi molcea il core. E questa cosa mi accade raramente.”
    ……..stasera facciamo i conti a casa!
    Tuo ex paperotto

  4. per Sonnybell : ti trattano come trattano Loredana Berte’ nel condominio?
    lo sai che nel suo recente album ha utilizzato (come intro di ogni pezzo) le minacce dei condomini a lei indirizzate e registrate sulla sua segreteria telefonica.
    Un vero sballo!
    Potresti iniziare a produrre qualcosa di artistico pure tu!

    per Papy:
    Pio…..Pio……😉

  5. Amore mio….ti sono mancata, eh? Anche tu però! Purtroppo nel nuovo posto di lavoro non ho un computer a mia portata (e poi sono in un centro religioso….però la paperetta potrebbe essere un’idea da distribuire qui….mmmmmmmmm ci penserò) e arrivo a casa troppo tardi per mettermi pure al computer: se lo faccio, c’è il rischio che mio marito si compri la bambola gonfiabile e le mie figlie giochino con la paperetta…. e non è bello!
    E’ arrivato lo stipendio!!!!!!!!! Sono euforica, forse mi farò venire la febbre! quindi domani al lavoro non ti vedrò?
    Baci baci

  6. @I: non vi appiccicate sul blog, che poi si sporca di sangue e non si toglie più… io vorrei proprio partire ecco.
    @renudo: la smetti di chiamarmi così??? faccio tanto per mantenere l’anonimato! mi mettono i ritagli di giornale intitolati “100 EURO DI MULTA A CHI APPENDE I PANNI”. non è che ci vedo qualcosa di artistico. Mi sono fatta Facebook, mica so perché?
    @Crila: bentornata, ma non mi chiamare amore mio, DOTTORESSA, non vorrei si pensasse che ho una relazione con una donna sposata con due figlie e mio diretto superiore. No, domani non mi vedi, sono uno straccio coi piedini da giapponese.

  7. Ma se vuoi partire perche’ non te ne vieni qua per un po’? Ho un pc, che tu ben conosci, c’e’ la rete wireless a casa (che non pago, perche’ un vicino tiene un fetente di segnale e non ha messo la pwd), e c’e’ anche il localino che si chiama Augies, che poi non ho capito che cacchio significa Augie, ma deve avere a che fare con la presbiopia. Cmq, qui il tempo e’ accettabile, la vita scorre come un lungo fiume tranquillo, anche se le anse, le anse….

  8. ci sono, dall’esilio dorato più dorato; mi sono comprata la pennina/antennuccia e ci sono anche dal paese. te lo volevo dire qualche tempo fa, dato che mi sentivo fichissima, col portatile vista mare, poi mi sono, al solito, auto-esiliata. sarò a roma, spero, prossimamamente. “spero” perchè la mia presenza a roma vuol dire lavoro, vir’ ‘e sta’ bbuono a salute. la mia ex vicina che mi telefonava di notte ha cambiato casa; alleluia, c’è speranza per tutti

  9. Sono forse io la lettrice di Ivrea???
    se così fosse il mondovisitors ha sbagliato di qualche km, ma non si può certo pretendere la perfezione….
    comunque piacere cara Penelope!
    ti ho trovata per caso e non passa giorno in cui non vengo a leggere il tuo bellissimo blog.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...