Post inorganico

Soundtrack: Living Colour Love rears its ugly head

Ho iniziato a scrivere senza decidere titolo e musica. Strano, non lo faccio mai.

Ho vari temi nel capoccione bacato.

Vorrei aprire un dibattito sulla iperreattività del varano. Si tratta di età o follia personalizzata? esso, il varano, è iperreattivo perché ha ormai una soglia bassa come uno scalino del marciapiede o perché è giunto alla sclerotizzazione delle arterie principali?

E già mi sembra un punto di partenza di un certo peso.

Poi mi sovviene che sono reduce da una chiacchierata tra colleghe dalle quali emerge che, nel 2008, ci sono deliziose donne di oltre trenta anni che hanno ancora difficoltà con il proprio corpo e con il sesso.

Che è togliersi uno dei pochi, veri piaceri della vita. Tantopiù tra i 30 e i 40. Che sono tra i migliori.

E ne ho conosciute molte, così in difficoltà.

Ma fra donne è diverso, in fondo si sa esattamente cosa fare per mettere un’altra donna a proprio agio. Punto dopo punto, step by step, parola per parola, gesto per gesto.

Mi sa che non tutti gli uomini sono capaci. Un gran casino per le etero.

Vi consiglierei di spararvi una esperienza lesbica. Fa bene e migliora la pelle.

Che altro? ahsssì, probabilmente mi trasferisco in quel di Roundmount, si trovano monolocali economici. Mi pare una buona soluzione sul piano pratico, un po’ meno sul piano social-emotivo.

Se mi legge una qualche lesbica di Monterotondo, si faccia avanti per favor, almeno mi sento in compagnia.

Una volta ho sgamato che mi hanno letto dal Comando Generale dei Carabinieri di Mentana. Mi è preso un colpo.

Ahhbbè, un post privo di senso, questo. Trovato titolo. Cazzo, so’ stata copywriter, ti pare che non trovo un titolo? ma mancano immagine e musica.

Mi si dice che dico troppe volte la parola “cazzo”. C’est vrai. It’s true. Mi devo controllare. E’ che sono una lesbica scurrile e maleducata. Un po’ rozza anche.

Vista una mia foto al mare di due settimane fa e realizzato che sono una donna poco sotto ai 50 anni. Niente di grave, solo piccolo shock nel trasportarmi avanti di circa 20 anni. Colpo di frusta e jet lag. Sopravviverò.

Ma sono necessari un paio di adattamenti. Sono quindi carica di buoni propositi. Basta con le giovincelle, solo over 35. Basta con i cazzeggi, si va per progetti. Prossimo progetto: arrivare a fine mese stipendiale. Progetto successivo: pure.

Del che, tutta una serie di cose che non sto qui a dire che mi faccio la palla già a pensarle.

Infine, momento Alberoni. Direi che esiste una differenza sostanziale tra innamorarsi e amare. Ma comincio a pensare che questa differenza abbia contorni di forte personalizzazione. Ovvero ognuno la vede come cazzo glie pare.

Per me l’innamoramento ha a che vedere con il fuoco, con la cecità alla realtà, con l’urgenza, con l’irragionevolezza dei sentimenti e delle emozioni, con il consumarsi. Una tempesta che, certo, si placherà e che nasce improvvisa e inaspettata, usually. Il primo pensiero la mattina e l’ultimo prima di andare a letto, in un balenare di fiamme e bisogni. Voglio te e ti voglio ora, non ti permetterò di andare via, a qualsiasi costo, usando qualsiasi mezzo. E l’oggetto potrebbe scomparire per sempre. Anche dalla memoria o trasformarsi addirittura in uno sgradevole incidente dal quale allontanarsi rapidamente. E se qualcosa è andato male, sarà sua la colpa, mai tua la responsabilità. Più vicino alla passione, insomma, con giusto qualche cosina in più che è poi la voglia di conoscere e interagire al di là di un letto sfatto.

L’amore mi sembra un fiume, a volte la terra solida e fertile O forse un fiume che bagna la terra e la feconda. Una cascatella argentina di un giardino zen ben curato e delicato. Non ti toglie la vista, non ti toglie il fiato forse, ma riempie e tranquillizza, nutre e accresce. Lentamente e senza sosta, in ogni piccolo gesto, in ogni momento. E l’oggetto d’amore (che non è oggetto, ma sangue e anima) resta seduto nel tuo atrio ventricolare sinistro vita natural durante. Non se ne andrà mai più, per quanto lontano e cattivo possa essere stato. Perché gli orrori di chi hai amato li conoscevi e li capivi, li perdonavi senza bisogno di perdonare e li osservavi con la tenerezza e la saggezza di un bodhisattva. E andavano bene così. Ti chiederai per sempre in cosa hai sbagliato, pensando, comunque, che sia tutta tua, la responsabilità . Te lo porterai dentro, l’amore provato, insieme alla persona amata, senza sosta. E niente lo cancellerà.

Toh, mi sovviene la soundtrack, eh eh. Da tenere conto che è tutto il giorno che ascolto muri di chitarre, schitarrate e rock anni 80/90. ‘Na fissa.

Infine ho ricevuto, in questi giorni, vari messaggi scaldacuore casuali ma al momento giusto. L’ultimo da parte di una amica nordica (ma non svedese) che non mi aspettavo e che mi ha fatto profondamente piacere.

Mi pare di aver detto tutto.

Manca l’immagine? forse ho pensato anche a quella. In fondo è il mio amore inossidabile e imprescindibile da quasi 18 anni.

 

 

Advertisements

12 thoughts on “Post inorganico”

  1. Le amiche etero non pensano mai che l’amica sia lesbica, esattamente quanto le amiche lesbiche non pensano che le amiche etero non sono poi così tanto eterero…

    Mi sembrava più facile quando l’ho pensato!!!!

  2. In una mattina devastante, in cui non vedo soluzione se non piazzarmi in mezzo al corridoio dell’ufficio ed iniziare ad urlare come se fossi appena uscita dall’utero materno…il tuo post ha fatto alzare gli angoli della mia bocca 🙂

  3. @shuly: stavo per dirti che avevo un paio di lesbiche da presentarti scevre da codesto tristo pregiudizio, quand’ecco che una si presenta da sé…
    @Collez: potrei mai farti un torto o mia sposa in cilindro e latex? Never.

  4. beh “noiosetta” non so, per me sarebbe divertente e probabilmente istruttivo.
    più noioso degli uomini ultimamente trovo ben poco comunque…
    cos’è una mmls comunque? l’ho googolato trovando risultati inapplicabili…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...