Male-minded Lesbians

Soundtrack: Peaches Boy wanna be her

Esiste una categoria lesbica del tutto trasversale, che potremmo definire le Male-Minded Lesbians, ovvero le lesbiche che ragionano come gli uomini.

E, devo dire, ci sono prove a supporto della mia teoria, le trovate qui.

Codesta tipologia è quella che ritiene che le “donne” siano una sottospecie animale caratterizzata da due soli elementi: scopabilità e stupidità.

Non è contemplata la possibilità che le donne siano portatrici di elementi specificatamente umani quali: sensibilità, emotività, sentimento, dignità, orgoglio e altre cosette del genere.

La frase che si sente più spesso pronunciare dalle MML è: “Marò, ‘sti femmene ragggionano tutte taleequale, quando te la vogliono dare te la fanno sudare e poi rompono pure ‘o cazz.”.

Perché loro sono, naturalmente, esenti dalla bassezza della mentalità femminile, loro sono libere, tranquille, sessualmente evolute e illuminate.

Sono talmente esenti, da non considerare mai la donna che hanno di fronte portatrice di una qualche forma di intelligenza e capace di avvertire cose, fatti e malandrinate sottilmente costruite ai suoi danni (che, naturalmente, la MML non considera affatto ordite ai danni di lei, dato che non ne riconosce individualità e personalità).

Perché la MML ha la tipica necessità maschile di provare a se stessa di potere qualsiasi cosa, di essere superiore, di essere troooppo figa, di avere in mano la chiave dell’esistenza e di essere l’unica capace di interagire con le donne nel giusto modo.

Un uomo, insomma, e del tipo peggiore. Di quelli che qualsiasi donna sulla faccia della terra considera poco al di sopra di un animale e totale horror vacui.

Le MML desiderano essere come Shane di L-word (che non è poi tanto diverso da un uomo che cerca di essere come Rocco Siffredi) e provocare drama ogni volta che entrano in un locale (pensa che meraviglia: due esseri inutili che si battono per lei, la unica e sola MML, una figata pazzesca), hanno, da qualche parte, un oggetto su cui incidere le tacche per ogni scopata, non tornano a letto con una donna una seconda volta e, se ci tornano, lo considerano un bonus preziosissimo di cui la “fortunata” deve sentirsi beneficiata e grata e, naturalmente, questo poi sarà il leit motiv per giustificare e far passare qualunque genere di comportamento successivo da bestia maschile.

Quindi, le Male-Minded Lesbians sono una categoria che sarebbe meglio evitare, tantopiù se siete lesbiche dotate di sale in zucca o di una qualche forma di personalità.

Oppure scopatevele a casa loro e poi andatevene dopo un paio d’ore dicendo: “credevo ce l’avessi più grande” (non importa a cosa vi riferite, è l’effetto che fa).

Buona giornata a tutti e auguri alla mia sora che è il suo compleanno.

 

 

 

 

Advertisements

8 thoughts on “Male-minded Lesbians”

  1. @Shuly: AUGURIIIII anche a te. E, sì, me ne sono capitate almeno un paio. Sono romantica e fiduciosa nella superiorità femminile quindi, ogni volta, mi sono detta che essere davvero così non è possibile, ci deve pur essere altro. Ma anche no.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...