Comincio a capire.

vita-quotidiana.jpg 

Soundtrack: Angie Stone – Play with it 

Nuovo record di contatti ieri.

Comincio a capire che vi interessano solo i cazzi miei.

Tutti i miei sforzi di fare didattica lesbica sono assolutamente inutili.

Evabbè, aggiornamenti vari.

Penelope gatta sta meglio, dopo un devastante mal di schiena che l’ha lasciata sotto al letto inerme 3 giorni. Ho deciso di soprannominarla Highlander, come la nonna della mia amica S**.

Oggi riprendo ritmo lavorativo. Dovevo nascere ereditiera, ma qualcuno ha fatto confusione e ha messo Paris Hilton al posto mio.

Rivoglio le cose mie, non so più come dirlo.

Questa settimana vado a riprendere motona mia bella pantofola. son contenta.

Immagino che, in realtà, di questa vita quotidiana di una lesbica qualsiasi non ne può fregar di meno a chicchessia. Voi volete sapere se vado a letto con qualcuno, con chi sono uscita, chi ho visto e di chi parlo male o bene.

Ma mi servono stimoli, gggente!

Voi scrivete, lanciate segnali, argomenti, inciuci. Io sono una zoccola della penna, vi seguo a ruota.

Una piccola nota sulle ciptolesbiche, un dato importante che avevo dimenticato. Le criptolesbiche omettono di raccontare le loro precedenti esperienze lesbiche, si mostrano vergini ogni volta. E le volte nelle quali si mostrano vergini, non sono poche.

Stamattina sono sconnessa anzichennò.

Buona giornata a tutti

Advertisements

8 thoughts on “Comincio a capire.”

  1. Didattica lesbica? Io le tue lesbo-categorie le ho trovate divertenti e curiose, ma ho sperato si trattasse solo di astrazioni.

    Leggere del mondo lesbico in questi termini me lo fa percepire come un mondo lontano e abbastanza ostile, che non è proprio mai stato il modo in cui mi piace guardare al prossimo (che infatti cerco di catalogare il meno possibile, specie per preferenze sessuali).

    Quindi si, personalmente e generalmente, preferisco le gesta di una singola persona che l’incasellamento in categorie. Cmq niente, solo un parere volante e irrilevante da una visitatrice nuova 🙂

  2. son, bella la battuta “E le volte nelle quali si mostrano vergini, non sono poche.”
    mi ricorda un commento di qualche columnist mondana fulminante semi lesbica americana degli anni 50/60 (se mi applico un poco trovo pure il nome) che una volta, parlando di epoca ancora precedente (ed evidentemente meno moralista) disse: bei tempi quelli, erano tempi in cui doris day non era ancora vergine…
    a voler parafrasare, prendendo lo spunto dall’italia di oggi, si verrebbe fuori con stilettate a bizzeffe..
    mi vado a coccare che domani ho una sveglia choccante alle 4.30…

  3. ti sbagli.
    non è vero che ci interessano i cazzi tuoi..o meglio ci interessano in relazione ai nostri. controlliamo che cio’ che scrivi sia politicamente
    corretto. che non fai nomi , ma solo iniziali, che non dici tutto, perchè tu dici tutto (viva dio) e soprattutto veniamo a farti visita così ti teniamo buona. sostanzialmente, hai il coltello dalla parte del manico! amica tua forever.
    elisabetta

  4. se ti ringrazio solo adesso è colpa del telefono senza fili. anyway, niente panico, anche io adesso comincio a capire.
    buona notte e alla prossima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...